Stampa
Visite: 1334

Un importante occasione per approfondire i complessi aspetti della pesca dilettantistica Trentina.


ll tavolo dei relatori
FPT Assemblea 2015 1Sabato 16 maggio, presso la sala messa gentilmente a disposizione dalla Società Frutticottori Trentini in Località Toresela ad Aldeno, si è svolta l'Assemblea Generale della Federazione dei Pescatori Trentini. All'importante incontro hanno partecipato oltre 70 componenti dei direttivi delle Associazioni socie, L'Assessore alla caccia, pesca, turismo e agricoltura Michele Dallapiccola, iI consigliere provinciale dott. Gianfranco Zanon, i componenti il gruppo esperti dott. Giorgio Postal, prof. Maurizio Siligardi, dott. Michele Caldonazzi, dott. Piergiorgio Casetti, il Presidente di Dolomiti Energia dott. Rudy Oss, e in rappresentanza del servizio Foreste e Fauna il dott. Fabrizio Baldessari e il dott. Leonardo Pontalti.

La relazione del Presidente Mauro Finotti, riportata a parte, illustra con completezza le attività svolte, i programmi futuri e la posizione della Federazione sui temi di grande rilevanza riguardanti la pesca dilettantistica nella nostra Provincìa: la revisione della legge sulla pesca; la revisione PGUAP e del DMV; La contrazione dei contributi pubblici; la riproposizione del piano di dissuasione degli uccellì ittiofagi. L ìntervento del Presidente ha riscosso consenso unanime. Ad esso ha fatto seguito l'assessore Dallapiccola, che ha sottolineato come in quest' ultimo anno, la situazione vada tendenzialmente migliorando, sia per quanto riguarda alcuni interventi sui contributi sia in termini di prospettive riguardantì il futuro. La situazione economica presenta qualche segno di ripresa che lascia sperare che potranno esserci maggiori risorse da destinare al nostro settore. Ha votuto sottolineare come attraverso diversi incontri avuti con i rappresentanti della Federazione, sia stato possibile approfondire le varie tematiche, inizialmente con posizioni a volte contrastanti, poi col passare del tempo i rapporti sono andati sempre piu migliorando e tutto questo ha contribuito a creare un clima di reciproca collaborazione e comprensione. Anche in questo caso l'Assemblea ha apprezzato i contenuti dell'intervento dell'assessore ed ha voluto testimoniare con un caloroso applauso la soddisfazione per il diverso atteggiamento e apertura dimostrati rispetto alla precedente assemblea.

FPT Trentino associazioni

ll Presidente Oss, ha evidenziato che Dolomiti HE, è una multi utility interamente Trentina, e in quanto tale, totalmente coinvolta e sensibile a tutti aspetti di natura economica, ambientale e sociale che riguardano il Trentino. Per sostenere che quando si parla di deflussi minimi si deve essere consapevoli del fatto che sono facilmente calcolabili i benefici economici derivanti dall'utilizzo a fini idroelettrici o irrigui, mentre invece è molto difficile valutare le conseguenze sia in termini di costi che di impatto ambientale. Afferma che nei paesi più evoluti, si tende a sostituire al concetto di deflussi minimi vitali in quello di deflussi minimi ecologici. L'argomento ha riscosso notevole interesse da parte dei presenti, al punto che pensiamo di riprendere integralmente l'argomento sul prossimo numero della rivista.quanto attiene alla pesca, Dolomiti HE, ha scelto fin dall'inizio di avere un rapporto di stretta collaborazione con le varie associazioni concessiolnarie, contribuendo economicamente sia alla realizzazione e o ristrutturazione dei vari impianti ittici che per intervento di recupero e miglioramento ambientale. Ricorda fra L'altro di essere personalmente sensibile ai nostri problemi, in quanto lui stesso è pescatore.


Il consigliere Zanon, afferma di essere intervenuto su richiesta dela Federazione per rivedere la riduzione e in alcuni casi la soppressione dei finanziamenti. La concretezza degli argomenti utilizzati, la moderazione e il buon senso sempre adottati hanno certamente contribuito ad avvicinare le parti e a ritrovare il giusto spirito collaborativo evidente anche nel'assemblea in corso.

Segue l'intervento del prof. SILIGARDl, che riprende il problema della possibile riduzione dei deflussi minimi. La sua competenza scientifica oltreché l'esperienza maturata in occasione della stesura della carta ittica, lo porta a 


Il dott. Caldonazzi ha svolto il tema delle specie ittiche una volta presenti in Trentino ed oggi estinte e di quelle a forte rischio di estinzione. Questo argomento è ripreso in uno specifico articolo dela rivista"

Il dott. Casetti fa il punto della situazione sulla revisione della legge sulla pesca. Esprime perplessità per il comportamento tenuto dai rappresentanti dell'Unione in seno alla commissione preposta, per aver anteposto esigenze localie di singole associazioni, ad un approccio globale che guardasse al futuro. lllustra gli aspetti più qualificanti condivisi dai rappresentanti della Federazione. Anche su questo argomento torneremo con maggiori dettagli nei prossimi numeri della rivista.

Il dott. Baldessari, riprende il tema della revisione legge sulla pesca, ricordando gli obiettivi della revisione e l'iter ancora da compiere per l'approvazione definitiva. Affronta inoltre il problema degli uccelli ittiofagi, informando che l'attuale piano di dissuasione è scaduto a febbraio e che la nuova disciplina, alla quale il servizio sta già lavorando, dovrebbe essere pronta per il prossimo autunno.

A concIusione dell'incontro, interviene il dott. Giorgio Postal, nell'occasione non solo quale coordinatore e facilitatore del gruppo esperti, ma anche come Presidente dell'Assemblea. Esprime grande apprezzamento per la qualità dei vari interventi e per l'alta partecipazione. Afferma che anche in questa occasione, la Federazione è stata all'altezza dei propri compiti, e ha saputo compiere un significativo passo in avanti in termini di valorizzazione del ruoto fondamentale delle Associazioni e del volontariato che le caratterizza e in termini di capacità di interpretare il presente e il futuro della pesca dilettantistica Trentina.

Articolo tratto da "Il Pescatore Trentino" Nr2 Agosto 2015
Articolo di Bruno Cagol - foto di Paolo Pedrotti

ico pdf rRelazione del Presidente

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su “maggiori informazioni”. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su 'Si, acconsento' all’uso dei cookie